Senato, delegittimazione preventiva!

La polemica sulle schede elettorali, la battuta di Bossi e la rigidità formalista del Ministro Amato stanno preparando un pericoloso clima in vista dell’esito del voto. La vittoria al senato si giocherà su poche migliaia di voti in 4 regioni (Lazio, Abruzzo, Calabria, Sardegna). Imbastire una polemica così forte sulla scorrettezza delle schede da un lato e negare in modo preventivo qualsiasi tipo di soluzione alternativa dall’altro, dimostra come tutta la politica italiana abbia imboccato l’autostrada che porta dritti alla delegittimazione preventiva dell’esito elettorale. La legittimità del voto e il principio di legalità sono due pilastri dell’architettura costituzionale che non possono entrare in conflitto. Ma come sempre i principi si contemperano ed è compito di chi governa (il potere esecutivo) trovare il modo per prevenire situazioni di palese contrasto e di presunta illegittimità. Nelle elezioni del 2006 lo stile e il basso profilo del Ministro Pisanu ebbero un differente impatto sulla campagna elettorale. Pisanu non utilizzo la notizia dell’arresto di Provenzano a fini propagandistici e dimostrò una correttezza istituzionale impeccabile nella notte dello spoglio. Amato è stato invece protagonista delle ultime polemiche di questi giorni: la riammissione del simbolo della DC di Pizza e il caso appunto delle schede elettorali. In entrambi gli episodi non è apparso garante imparziale. Ma ormai le schede con i simboli posti in verticale anziché in orizzontale non si stamperanno più e anche il simbolo della DC di Pizza non sarà presente. Lunedì pomeriggio il dato interessante da commentare alla luce di questa ultima settimana di campagna elettorale sarà quello sulle schede nulle e contestate. La democrazia italiana si appresta a vivere un remake della notte del 9 aprile o peggio lunghe settimane di polemiche come nell’elezioni americane fra Bush contro Gore. È l’effetto della parcellizzazione dell’esito elettorale affidato ai premi di maggioranza regionali al senato. Il senato è stato il tema della campagna elettorale e sarà al centro della polemica sulla quale saremo chiamati a riflettere dopo il voto.


  1. …e ringraziamo sentitamente tutti assieme Carlo Azeglio Ciampi per il regalo che ci ha fatto. Senza di lui e la sua cocciutaggine oggi avremmo una legge elettorale più affidabile e meno esposta ai capricci dei professionisti del casino. Grazie ex-presidente!

  2. antonellobarone

    ciao Poliscor, grazie per il commento. Anche io ho ricordato in un precedente post la querelle fra il governo Berlusconi e l’ufficio legislativo del Quirinale all’epoca della riforma elettorale oggi in vigore. Ma il premio nazionale al senato ad onor del vero è anticostituzionale poichè il senato si elegge su base regionale. ribadisco un concetto a me caro: la legge elettorale non può essere lo strumento per cambiare il sistema costituzionale. Ricordiamoci che abbiamo un bicameralismo perfetto e ci vengono consegnate due schede. La omogeneità delle due camere non potrà garantirla nessuna legge elettorale. Prima la riforma della seconda parte della costituzione e poi una lenge elettorale angella a quella riforma. Non il contrario, come fatto nel 1993 e nel 2005 con le riforme elettorali. Grazie

  3. vitaliano82

    il discorso più ampio sarebbe che una delle modifiche da attuare alla costituzione è quella di abolire il bicameralismo perfetto (inutile e rallenta la promulgazione delle leggi) e dare al senato solo competenze regionali, oltre all’abolizione delle provincie. questo produrebbe solo vantaggi e meno burocrazia.

    per il resto non penso che ci saranno molte schede nulle (alla fine i simboli sono ben riconoscibili e va solo messa una croce sopra) e nessuno porterà come argomentazione alla sconfitta i fantomatici brogli (almeno spero).
    vitaliano
    http://yellowcar.wordpress.com




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: